la pagina di Geologia Veronese è dedicata ad un grande geologo Veronese che si

dichiarava ultimo degli ultimi

e che io ho avuto modo di conoscerLo nella mia gioventù e che ho salutato quando quasi centenario ritornava

a colui che tanto amava, nostro signore. Nel suo libro "Scienza e Poesia sui Lessini" (verona 1972) Fratel Perin da una chiara e semplice lettura del Territorio Veronese.

In questo povero e semplice "sito" vi voglio dare una piccola traccia di quanto in esso contenuto e nella speranza che quanti di "competenza"

si diano "una mossa" nel redigere un VERO piano di VERA prevenzione territoriale, come lo avrei redatto io nell'ambito dell'Amministrazione

Provinciale di Verona (1970-2002) ove operavo.

Il territorio Veronese è un'area a rischio sismico vedi il recente continuo movimento sismico  apr/lug 2008 che ci suggerisce l'urgenza

nel dare una CHIARA informazione al cittadino, prima dell'ipotetica emergenza naturale. (vedi gennaio 2012)

Detto questo elenco alcuni capitoli contenuti nel libro 

- Storia del Baldo e del Garda (vedi anche Monte Baldo)

- Geologia di San Zeno in Monte (VR)

- Vulcani alle porte di Verona? (vedi anche paleovulcani)

- Masso erratico, cittadino scaligero (scavi al Ponte Catena 1969)

- Mistero i massi erratici della Pianura (ritrovati fino al fiume Po)

- In Borgo Venezia c'è una morena? (glaciale atesina)  vedi >>> sua maestà il Masso Erratico  >>>>>>

- (le) Sorgenti Termali

- Il Giardino Geologico dei Lessini (si trovava in Via Roveggia Ist. Don Calabria - dove ho studiato)

se Siete arrivati fino qua in fondo, meritate un dono lettura. ciao  (vs giangaetano malesani)