sciame sismico sul Lago di Garda e Monte Baldo occidentale 

(dal 1 novembre 2010 - al 31 marzo 2011)

note storiche Fiume Aril (dal ns archivio)

 nota del 1866 ........  (vedi anche)  da studiare il CORRIVO

Nota del 1876 - dal 20 maggio (1876) a Malcesine e Cassone le scosse ed i rumori sotterranei ricominciarono numerose e con intensitÓ. All'alba del giorno 25 una forte scossa ondulatoria veniva avvertita a Verona. Il 29 maggio un nuovo massimo interess˛ la zona del Monte Baldo con numerose scosse che si susseguirono dalle ore 11.30 ant. alle ore 2 pom. e tra queste alle ore 11.45 una mediocre scossa ondulatoria si avvertiva a Ferrara di Monte Baldo mentre a Malcesine e Cassone si manifestava fortissima con moto sussultorio e direzione Est - Ovest con rombo. Nella giornata anche a Verona furono avvertite le piccolissime scosse che si irradiavano dal centro sismico Baldense. Ai primi di maggio venne nominata una commissione (Rif. 32 del 18.5.1876) composta dal Prof. Agostino Goiran, Prof. Pellegrini e dall'Ing. Angelini incaricati di studiare il fenomeno. In una lettera al giornale (Rif. 32) in data Malcesine 29 maggio si legge: "La Commissione nominata dal Prefetto per fare studi sui fenomeni sismici del Baldo non s'Ŕ fatta viva....". Alla giornata di calma sismica del 31 maggio tenne dietro in modo burrascoso il primo giugno quando alle ore 04 ant. si ebbero delle leggere scosse avvertite fino a Verona seguite da repliche alle ore 08.25 ed 11.30 ant. Quest'ultima scossa nella chiesa principale di Cassone provocava la caduta della sommitÓ dell'altare dei SS. Begnino e Caro mentre le acque del torrente Aril si intorbidirono fortemente e lungo la riva del lago si sprigionarono copiose bolle di gas. Lo sciame sismico accompagnato da tremori, detonazioni, rombi, ecc. nel mese di giugno trov˛ solo pochi momenti di calma assoluta. Il mese di luglio fu meno agitato e si registrarono solo delle leggere scosse a Cassone (vedi catalogo) i rumori sotterranei e le detonazioni per˛ non cessarono mai. Il Prof. Agostino Goiran dal 12 al 18 luglio visitando il Monte Baldo riscontrava che le detonazioni, accompagnate o no dalle scosse, si ripetevano ad intervalli rigorosamente uguali. Nel mese di agosto i fenomeni del Monte Baldo andarono diminuendo. ..si ripeterÓ negli anni successivi

mappe    VIDEO

clik X ingrandire clik X ingrandire  clik X ingrandire clik X ingrandire clikk X ingrandire

anno AGO 2003       anno NOV2010       meteo 1 nov         meteo 2 nov

klicca X ingrandire klicca x ingrandire clikk X ingrandire clik X ingrandire

                           una sequenza 

 clikka X ingrandire clik X ingrandire clikka X ingrandire clikka X ingrandire

********************************************

GRAFICI MENSILI - con n░ degli eventi

 grafico  Novembre  2010   

 grafico  Dicembre   2010        

 grafico  Gennaio     2011 

 grafico  Febbraio    2011  

 grafico  Marzo        2011 

dal 1 nov 2010   al 15 agosto 2011  sono 2894 gli eventi (locali) registrati

(semplice) NOTA sulle osservazioni (nov 2010) grafiche registrate:

- ad una grossa ne seguono alcune pi¨ piccole

- ne arrivano due ravvicinate (5-10 sec)

- la distanza "P-S" da st. Prada NON Ŕ mai la stessa

- a volte si manifestano a grappolo - a volte ci sono lunghi silenzi

- a volte il grafico si legge solo sulla componente "Z" e non "N-S et E-W"

- la differenza onda "P" Prada  - S.Zeno Ŕ di 2/3 sec.

- si osservano eventi molto pi¨ vicino a Prada che in area Cassone_Aril

- si manifestano anche con boato come il 3 dicembre h 23.48.11 (gmt)

- la dominante di registrazione (a S.Zeno) Ŕ Nord - Sud

- alcuni sono sotto soglia di M=0.6 - 0.5 e non sono stati estratti ma catalogati

- alcuni non sembrano nemmeno grafici, ma, sono riscontrati su altra stazione

- e, sembra quasi che il baldo ondeggi come una molla (lentamente)

Il fenomeno sismico Ŕ da imputare (solo) al reticolo idrogeologico sotterraneo del fiume Aril ???

storicamente documentato come vibrazioni - colpi d'ariete - boati che si  avvertono  in loc. Cassone, Sommavilla, Castello, ecc.

Il mio pensiero (di fine novembre): il flusso idrogeologico sotterraneo, sotto pressione, sollecita il sistema di faglie occidentali del Baldo

ed in particolare la Malcesine Cassone Marniga (in quota).

Molti fenomeni sismici (i terremoti che si registrano) sono accompagnati da lampo sismico,

come at ore 19.38.22 (GMT) di sabato 13 nov.  

In data 11 e 16 marzo 2011 piccolo e leggero sciame sismico (38 e 18 attivitÓ).

 Ultimo sopralluogo sull'Aril   4 giugno 2011 leggera sismicitÓ ancora presente

Analogo fenomeno Ŕ avvenuto (in data storicizzata) presso le Terme di Caldiero, ed altro (ancora attivo) in una

localitÓ di fondo valle della Lessinia Centrale. Per la lettura di questa tipologia di fenomeni

ci siamo dotati (giÓ dal 1983) di semplici geofoni... provare xcredere.

 >>>>>>>>>>>>>>>>>>

Nota: si ricorda che  la  Rete Sismica Sperimentale Veronese essendo AMATORIALE Ŕ operativa solamente

a livello di studio dinamico del Territorio e non "mira" a nessuna previsione sismica.

il contenuto di questa pagina Ŕ di  SOLA espressione didattica/conoscitiva